Junk food durante le mestruazioni, meglio evitare

no al junk food

L’arrivo delle mestruazioni non è certamente un momento idilliaco e piacevole. Spesso si tratta di tre giorni o più di sofferenza tra crampi addominali, umore instabile e senso di gonfiore. Ma, soprattutto, una fame da lupi che ci espone spesso al pericolo junk food!

Si ha infatti spesso voglia di sgranocchiare qualsiasi cosa! Dalle patatine in busta ai panini imbottiti, dai vasetti di crema di nocciole sino a qualsiasi cosa ci sia nei paraggi.

Questo in un primo momento potrebbe darci una sensazione di appagamento, di sollievo ma quante di voi sanno che si tratta di un atteggiamento decisamente controproducente?

Nel 2012 una ricerca condotta dalle Università di Las Palmas e di Granada ha dimostrato che un eccessivo consumo di cibi grassi e troppo zuccherati, aumenta la possibilità di soffrire di stati depressivi.

Detto ciò, non solo sarebbe meglio evitare il junk food durante le mestruazioni, ma sarebbe auspicabile una maggiore consapevolezza di quello che portiamo in tavola tutti i giorni, concedendoci sì qualche tentazione, ma senza esagerare.

Ecco 4 valide alternative al junk food

1Stop alla frittura

Nel caso specifico delle mestruazioni, la frittura ad esempio è da evitare in quanto potrebbe peggiorare gli sbalzi d’umore. Ma come sostituire una bella porzione di patatine fritte con tanto di salsine? Fornendo al vostro organismo grassi sani e calcio quindi magari mangiando un avocado.

2Occhio al sale! Meglio le fibre

Avete invece voglia di cibi salati come patatine in busta o arachidi salate? Sappiate che troppo sodio aumenta la ritenzione idrica e questo si trasforma in un aumento di dolori mestruali (ed anche di cellulite ahimè!). È possibile placare questo desiderio di sale con cibi ricchi di fibre ed ovviamente con tanta acqua. Sì quindi a gustosissime vellutate ricche di verdura.

3Cereali? Meglio integrali!

Anche i cereali raffinati non sono nostri alleati in “quei” giorni poiché possono contribuire alla comparsa di gonfiore addominale peggiorando dunque la situazione. Come sostituirli? Con cereali integrali, fonte di micronutrienti davvero importanti per la nostra salute come antiossidanti, mineali e vitamine. Tra i cereali integrali più diffusi troviamo l’amaranto, davvero semplice da preparare perché basta riscaldarne appena i chicchi per ottenere un ottimo pop-corn, il grano saraceno, il farro, il kamut e l’avena.

4Tanta acqua e frutta fresca

Per quanto riguarda le bibite invece, no a bevande troppo zuccherate, gassate o industriali ed attenzione al consumo di prodotti ricchi di caffeina perché inibiscono l’assorbimento di magnesio aumentando così il generale senso di malessere. Si consiglia di bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e di accompagnare gli spuntini con gustosi frullati di frutta fresca.

[amazon_link asins=’B01M24R0W6,B01KKJIJI0,B01EKVJK0K,B01D64GVRW’ template=’ProductCarousel’ store=’frezzanet04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c39dfe56-30d8-11e7-ad5f-f77fad57313c’]

5Commenti

CONDIVIDI
Studentessa di Giurisprudenza appassionata di diritto di famiglia e di tematiche femminili.