Ipomenorrea: sintomi, cause e rimedi

L’ipomenorrea è un problema legato ad un flusso mestruale piuttosto scarso. Si stima che almeno una volta nella vita di una donna, possa presentarsi un caso di ipomenorrea. Il suffisso ipo, indica qualcosa che si trova al di sotto della media, quindi un flusso che è inferiore a quanto dovrebbe essere normalmente. Solitamente si parla di ipomenorrea quando i millilitri di sangue, sono al di sotto dei 35 di un flusso normale. Tuttavia, se il problema si presenta saltuariamente, non c’è nulla di cui preoccuparsi perché possono succedere dei flussi meno abbondanti nella donna. Se invece persiste nel tempo, bisogna individuare le cause che possono essere molteplici.

Le cause dell’ipomenorrea

1Ereditarietà

Sembra proprio che l’ereditarietà sia una delle prime e possibili cause di questo problema. Per alcune donne, il flusso mestruale scarso, è una condizione assolutamente normale, dipendente da un fattore genetico. Quindi, se altre donne della propria famiglia hanno flussi mestruali piuttosto scarsi, è molto probabile che la causa dell’ipomenorrea sia di natura ereditaria.

2Squilibri ormonali legati all’utilizzo della pillola anticoncezionale

Un’altra causa pare sia collegata a squilibri di tipo ormonale che possono influire sul ciclo stesso. Gli ormoni che influenzano il ciclo sono sia gli ormoni sessuali che quelli tiroidei. L’assunzione di ormoni, attraverso i contraccettivi orali, può causare ipomenorrea. La pillola anticoncezionale è una delle cause più diffuse che creano questo problema. Per cui, se un flusso molto scarso dipende da tutto ciò, non bisogna preoccuparsi visto che, questo particolare effetto collaterale della pillola, è molto spesso desiderato.

3Stress e ansia

I fattori psicologici dovuti allo stress e all’ansia eccessiva, possono creare problemi di ipomenorrea. Situazioni di ansia e stress, tendono a sopprimere l’attività dei centri nervosi celebrali (che stimolano le ovaie durante il ciclo mestruale) portando ad una riduzione di estrogeni e progesterone.

4Tessuto adiposo ridotto

Problemi legati all’ipomenorrea possono comparire anche quando il grasso del corpo è inferiore a quanto dovrebbe essere. Ad esempio si verifica in donne malnutrite o a seguito di altre problematiche di natura alimentare. Infatti non c’è da meravigliarsi se in questi casi, le mestruazioni sono ridotte o addirittura scompaiono del tutto.

5Sindrome di Asherman

La sindrome di Asherman è una malattia che colpisce l’utero della donna. Questa patologia si caratterizzata dall’ostruzione della cavità uterina da parte di un tessuto cicatriziale e della quale l’ipomenorrea è uno dei tanti sintomi.

6Dimensioni dell’utero ridotte

Un utero dalle dimensioni ridotte, può essere una delle cause dell’ipomenorrea. Questo succede perché la superficie sanguinante è più piccola di quello che dovrebbe essere. L’ipomenorrea è quindi una possibile conseguenza di una isterectomia parziale o di altre operazioni chirurgiche sull’utero.

 

Come curare l’ipomenorrea

Per capire come curare il problema, come prima cosa deve essere identificata la causa che l’ha generato. Nel caso in cui si tratti di fattori genetici, l’ipomenorrea si ripresenterà spesso e non deve causare inutili allarmismi proprio perché è di natura ereditaria. Se deriva dallo stress, è facile capire come risolverlo. Basta ridurre lo stress e l’ansia, stando più tranquille e rilassate. Allo stesso tempo, potrete adottare dei rimedi naturali, come i fiori di Bach che si rivelano molto utili in questo caso. Il fiore di Bach da adottare è lo “Star of Bethlem”, che viene usato per tutti i disturbi legati al ciclo mestruale. Questo fiore tende a donare equilibrio e armonia, consentendo alle emozioni di fluire e di rimuovere eventuali traumi. In questo modo ne trarrete un grande sostegno psichico, specialmente durante il ciclo.

7Commenti

CONDIVIDI
Amante della scrittura, degli animali e dei viaggi, non vede l'ora di poter scrivere, raccontando delle future esperienze che vivrà in giro per il mondo. Una nomade digitale senza radici, curiosa e determinata a raggiungere i propri obiettivi.