E’ possibile fare il bagno con le mestruazioni? Sfatiamo un falso mito

fare il bagno con le mestruazioni

Con l’arrivo dell’estate tutte noi pensiamo di programmare le nostre vacanze al mare, per goderci il sole e ottenere così la tintarella da tempo desiderata. Ma che succede se proprio in quel periodo dovesse arrivare il ciclo? E’ possibile fare il bagno o siamo costrette ad aspettare che finisca per fare un tuffo in acqua? Queste sono alcune delle domande che molte donne si pongono, e nascono dall’errata convinzione che l’acqua abbia un’influenza negativa sul corpo femminile durante il ciclo mestruale.

Se ci fermiamo alla tradizione popolare, le mestruazioni limitano numerosi aspetti della vita della donna: durante il ciclo mensile in estate sarebbe rischioso fare il bagno a mare, e non si dovrebbe fare né sport né sesso. Tutto falso. Iniziamo a sfatare qualche falso mito: acqua e sole con creano alcun danno al ciclo mestruale e potete serenamente dedicarvi all’abbronzatura e fare il bagno. L’acqua non è nemica delle mestruazioni, l’unica influenza che ha sul flusso mestruale dipende dalla temperatura: se è fredda si restringono momentaneamente i vasi sanguigni dell’utero e diminuisce il flusso sanguigno, se invece l’acqua è calda, i vasi si dilatano ed aumenta la quantità del sangue mestruale.

 

Come fare il bagno con le mestruazioni?

1Utilizzate gli assorbenti interni o la coppetta mestruale

Sebbene l’acqua riduca il flusso di sangue, non è molto igienico fare il bagno senza indossare un tampone. Valutate voi se preferite usare gli assorbenti interni o la coppetta mestruale. In entrambi i casi, dovrete essere già abituate ad indossarli. Se decidete di optare per l’assorbente interno, non dovrete preoccuparvi delle perdite, perché questi assorbenti si espandono per adattarsi al vostro corpo. Dovrete assicurarvi soltanto che il cordoncino sia ben nascosto, poi sarete pronte per nuotare ovunque, anche nelle acque più trasparenti, indossando il costume che amate di più. Se preferite invece la coppetta mestruale, sappiate che può rimanere all’interno della vagina fino a 10 ore, più di un assorbente interno. Con la coppetta mestruale, non si verificano perdite e non dovrete preoccuparvi nemmeno di nascondere il cordoncino.

2I ricambi devono essere sempre con voi

Nel caso in cui abbiate deciso di usare l’assorbente interno, non dimenticate i ricambi perché dovrete cambiarlo più volte in un giorno. Dopo la nuotata, se lo preferite, indossate un assorbente esterno, quindi anche questo dovrà essere nella vostra borsetta.

3Acquistate un costume dai colori scuri

Se il vostro timore è quello di sporcarvi (cosa improbabile se avete messo correttamente l’assorbente interno), allora dovreste prediligere un costume dai colori più scuri. Scegliete un costume il cui tessuto sia un po’ più pesante nella zona bikini, così da stare tranquille che il cordoncino non si noti.

4Indossate dei pantaloncini

Nel caso in cui non vi sentiate proprio a vostro agio al mare con le mestruazioni, potreste pensare di indossare dei pantaloncini che nasconderanno bene il cordoncino dell’assorbente. Compratene un paio carino, da indossare sopra il costume, magari potreste prediligere i colori scuri se volete stare più tranquille.

5Non pensate al ciclo

Cercate di non dare troppo peso al ciclo e divertitevi al mare. Non controllate di continuo il costume, magari potrete chiedere alle amiche di avvisarvi in caso di qualche perdita.

6Limitatevi a prendere il sole se non siete tranquille

Se non vi sentite a vostro agio, magari siete troppo nervose all’idea di entrare in acqua, potreste optare di prendere il sole in spiaggia. Magari questo potrà essere il pretesto di interagire di più con il vostro gruppo. Ricordatevi sempre di essere fiere nell’essere donna e che il ciclo non è qualcosa di cui vergognarvi, poiché si tratta di un evento naturale e fisiologico mensile.

7Non date retta ai falsi miti

Ci sono molte leggende legate alle mestruazioni che influenzano negativamente l’universo femminile. Non ascoltate chi predica che non è salutare nuotare con le mestruazioni o che il sangue attirerà gli squali. Allo stesso modo, non vi fidate di chi vi dice che l’assorbente interno si riempirà d’acqua mentre nuotate. Non c’è alcun fondamento di verità in tutto ciò e potete nuotare quando e dove desiderate, con e senza le mestruazioni..

 

8Commenti

CONDIVIDI
Amante della scrittura, degli animali e dei viaggi, non vede l'ora di poter scrivere, raccontando delle future esperienze che vivrà in giro per il mondo. Una nomade digitale senza radici, curiosa e determinata a raggiungere i propri obiettivi.