False mestruazioni in gravidanza: come riconoscerle

False mestruazioni

Che cosa si intende per false mestruazioni e perché si presentano? Diciamo subito che si tratta di perdite ematiche vaginali che non fanno parte del fisiologico ciclo mestruale di una donna. Le false mestruazioni sono eventi che possono verificarsi in ogni donna almeno una volta nella vita. La loro comparsa può essere dovuta a tante cause; è bene distinguere false mestruazioni dovute a patologie, gravidanze dai semplici cicli mestruali anticipati, comuni in molte donne. E’ quindi importante saperle riconoscere dalle mestruazioni vere e proprie.

 

I sintomi delle false mestruazioni

I sintomi che precedono le false mestruazioni possono essere gli stessi di quelli che precedono il ciclo mestruale: la temperatura del corpo aumentata leggermente, sbalzi d’umore, sensibilità emotiva, problemi gastro-intestinali, crampi addominali e dolori muscolari. Ecco che non è sempre possibile, sulla base di questa sintomatologia, poter fare una vera distinzione.

Nella loro sintomatologia, tuttavia, le false mestruazioni presentano qualche particolarità che dovrebbe farci venire il dubbio che non si tratti di un regolare ciclo come la durata e la consistenza delle perdite stesse. Le false mestruazioni sono caratterizzate da perdite ematiche, più o meno abbondanti ma di colore differenti rispetto alla mestruazioni vere e proprie.  Infatti, il sangue non è di colore rosso acceso, ma è più simile alle sfumature rosate e con una consistenza più liquida.

Nella maggior parte dei casi le false mestruazioni sono innocue e prive di conseguenze e non si protraggono oltre il primo trimestre di una gravidanza. La loro durata generalmente non supera i 2-3 giorni. Capita spesso che, l’arrivo di queste false mestruazioni inizi a creare ansietà e addirittura un certo sconforto in quelle coppie che stanno aspettando con impazienza l’arrivo della cicogna. Per togliersi ogni dubbio si può fare un test precoce di gravidanza o richiedere una visita al ginecologo per un risultato affidabile al 100%.

 

Quali sono le cause

Le false mestruazioni possono presentarsi in diversi modi e variare da donna a donna. Così anche le cause delle false mestruazioni, che possono essere di vario genere ed hanno delle origini diverse. Le principali sono:

  • Utilizzo della pillola del giorno dopo.
  • Spot da impianto.
  • Minaccia di aborto.
  • Presenza di cisti ovariche.
  • Disfunzioni nella fisiologia uterina.

 

False mestruazioni in gravidanza

Molte donne non sono in grado di riconoscere i sintomi delle false mestruazioni, ma è ovvio che se non si usano appositi metodi di contraccezione, la prima cosa che viene da pensare è che si tratti di una gravidanza. Durante la gestazione, in particolare nel primo mese di gravidanza, possono quindi fare la loro comparsa. Accade ciò per diversi motivi: ad esempio per via dei residui ancora presenti nell’utero, che danno luogo alle false mestruazioni, fino alle perdite da impianto.

Può accadere che le false mestruazioni siano riconducibili a disturbi della futura mamma: come ad esempio la presenza di polipi nel canale cervicale, la rottura di varici e vasi sanguigni all’interno dell’utero o dell’apparato genitale. Nel caso in cui le perdite siano più abbondanti, più persistenti del previsto e si presentano con dolori molto forti localizzati nel basso ventre e dal colore bruno nerastro, è meglio rivolgersi subito al medico. Ciò per scongiurare qualsiasi problema non solo per la madre ma anche per il piccolo.

Commenti

CONDIVIDI
Amante della scrittura, degli animali e dei viaggi, non vede l'ora di poter scrivere, raccontando delle future esperienze che vivrà in giro per il mondo. Una nomade digitale senza radici, curiosa e determinata a raggiungere i propri obiettivi.